Psicologia e Ben-essere, Rilassamento e Concentrazione

 

Benessere psicologico

 Prendersi “uno spazio” per sè …

che aiuti a vivere meglio le relazioni e le cose intorno a sè

Prendersi “uno spazio” per favorire un ben-essere psicologico-fisico e migliorare la qualità della propria vita anche relazionale, lavorativa, …

Prendersi “uno spazio”, dove potersi fermare per un momento, respirare e sentire cosa succede dentro di sè, nel rapporto con se stessi, con gli altri, con la propria realtà nei diversi ambiti della propria vita.

Uno spazio in cui poter – attraverso apposite tecniche, anche di rilassamento – favorire una riduzione dello stress psicologico e psicosomatico.

Uno spazio in cui poter – attraverso particolari tecniche di concentrazione – favorire il “vivere più pienamente” la propria vita, la propria presenza nel continuo fluire dell’esperienza presente, del “qui-e-ora” (invece di alienarsi continuamente nel “fare” oppure di vivere “nel mondo dei pensieri”, nel passato o nell’ansia del futuro).  In modo da imparare a godere anche dei momenti belli della propria vita, senza avere spesso l’attenzione altrove e la sensazione di “perdersi sempre qualcosa”.

Uno spazio dove poter esplorare e comprendere meglio il “cosa sento-voglio-evito”, il “cosa penso-credo-mi aspetto”, il “cosa faccio (o non faccio)”, il “come mi sento dopo aver fatto (o non fatto)”, ….

Uno spazio dove essere accompagnati nella propria ricerca di atteggiamenti più gratificanti e funzionali e di una più efficace abilità a rispondere alle situazioni (respons-abilità), di una più sana “autonomia personale” che si sposi felicemente con un più sano “stare in relazione”.

Anche attraverso un ascolto di ciò che avviene nel “condominio” che c’è dentro ognuno di noi, dove cercano di convivere le varie “parti” di noi stessi, che hanno esigenze e bisogni diversi, a volte divergenti e in contrapposizione.

Attraverso una “presa di coscienza che riavvicina” queste voci interne discordanti in un coro più armonioso che possa ri-suonare come una sola voce più coesa, consapevole, decisa: più sicura e serena per noi stessi, più rassicurante e rasserenante per chi ci è vicino.

Attraverso una maggiore comprensione dei propri bisogni e desideri, della propria “direzione personale”, delle proprie possibilità di essere artefici del proprio destino.

Attraverso una ri-scoperta ed accrescimento delle proprie risorse interne e possibilità; ed imparando a valorizzare e cavalcare i propri punti di forza e scoprendo e gestendo meglio i propri punti deboli. 

Attraverso uno spirito nuovo con cui scoprire nel proprio quotidiano un equilibrio più efficace e soddisfacente tra vincoli, risorse, potenzialità, un senso di maggiore sicurezza e serenità interiore.

 

serenità interiore e direzione personale