Colloqui con Minori

Consulenza con Minori:

– colloqui con Bambini
– colloqui con Adolescenti

 

Colloqui di consulenza e/o sostegno psicologico allo scopo di favorire il benessere del minore e della famiglia.

psicoterapeuta bambini adolescenti
Le consulenze possono riguardare aspetti personali o relazionali, nell’ambito sociale, scolastico o familiare, quali ad esempio:

  • fasi critiche legate all’età
  • difficoltà di inserimento nella vita scolastica con compagni di classe o insegnanti
  • problemi nei rapporti con i coetanei anche al di fuori della scuola
  • bullismo
  • problemi scolastici, difficoltà nello studio
  • orientamento scolastico per la scelta della scuola superiore
  • difficoltà di adattamento
  • difficoltà relazionali in famiglia (con i genitori, i fratelli, …)
  • problemi comportamentali (reazioni aggressive eccessive o inappropriate, …)
  • eccessivo attaccamento alle figure genitoriali, difficoltà a starne separati
  • paure o ansia
  • pensieri e comportamenti ossessivi
  • eccessiva timidezza e insicurezza
  • gestione delle emozioni (rabbia, paura, tristezza…)
  • bassa autostima
  • dubbi su tematiche inerenti alla crescita
  • sessualità
  • rapporti di coppia
  • insoddisfazione per qualche parte del corpo
  • disturbi del comportamento alimentare
  • disturbi del sonno
  • disturbi psicosomatici, sintomi fisici che non trovano risoluzione con cure mediche
  • crisi legate ad eventi critici nell’ambito familiare (es. lutto, separazione, malattia, …)
  • dipendenze di diverso genere
  • comportamenti compulsivi verso gioco d’azzardo, videogiochi, computer, internet, chat, shopping, …
  • altro

 

In bambini ed adolescenti, i sintomi sono spesso di tipo affettivo, motorio o somatico (come mal di pancia o mal di testa ricorrenti). A volte i problemi si presentano solo nell’ambito scolastico come ad esempio una incapacità di stare fermi o attenti, problemi comportamentali, difficoltà di adattamento, il non voler andare a scuola.
E’ importante capire se dietro questi sintomi si nasconde qualcosa di più profondo in modo da poter intervenire precocemente e favorire il percorso di crescita.

Il colloquio con i bambini ha come modalità di comprensione, comunicazione, relazione ed intervento, anche “il gioco” nelle sue diverse tipologie, canale che il bambino utilizza di per  sè in modo naturale e spontaneo anche per elaborare le esperienze emotive, per crescere e contribuire allo sviluppo del proprio mondo interno.

I colloqui con gli adolescenti sono spesso relativi ai grandi cambiamenti che appunto caratterizzano quella fase delicata che è l’adolescenza. Nei casi di perdita della motivazione allo studio o di difficoltà nei risultati scolastici, i colloqui sono volti ad esplorare come il ragazzo stia vivendo questa situazione, a potenziare le capacità metacognitive ed individuare un metodo di studio più funzionale, trasversale alle materie scolastiche e adatto alle caratteristiche personali.

Per promuovere il benessere psicologico del bambino o dell’adolescente, vengono anche fornite delle consulenze psico-educative rivolte ai genitori. Nel difficile compito di essere genitori, spesso si sente il bisogno di un aiuto, di un supporto, soprattutto per migliorare la condivisione delle regole e dei ruoli. Condivisione fondamentale per gestire il rapporto con i propri figli, evitare fraintendimenti ed incomprensioni nella coppia e migliorare l’armonia familiare attraverso il riconoscimento reciproco di bisogni e affetti.

“Quello che sono oggi è indice di quello che ho imparato, non di quello che è il mio potenziale”

Virginia Satir