ll cambiamento è l’unica certezza

Il cambiamento è l’unica costante certa

 

cambia4

 

L’unica certezza è il cambiamento.
Noi stessi non siamo quelli di un giorno o una settimana fa.
Anche nelle cellule del corpo è avvenuto un cambiamento.
Anche stando “fermi” si cambia.
 
E’ un’illusione avere un’immagine “statica” di noi stessi.
Anche la scienza dimostra che il cambiamento è letteralmente l’unica costante “certa”.
L’energia, la materia, cambiano continuamente, si fondono, si sciolgono, si trasformano.
 
Tendenzialmente la maggior parte di noi
non ha una “reale consapevolezza” di tutto ciò.
Lo dimostra il modo in cui ci aggrappiamo alle cose “come erano” invece di lasciarle “essere ciò che sono”, il modo in cui ci aggrappiamo ai vecchi ricordi invece di farcene dei nuovi, il modo in cui insistiamo nel credere… malgrado tutte le indicazioni scientifiche e le evidenze quotidiane… che nella vita tutto sia “per sempre”.
 
Resistere ai cambiamenti è a ben vedere andare contro natura, è in un certo senso innaturale e del tutto illusorio.
E alle illusioni seguono quasi inevitabilmente delusioni; che si possono trasformare in sane disillusioni da cui ripartire.
 
Il cambiamento è costante.
Come vivo i cambiamenti, questo dipende da me.
 
Posso illusoriamente cercare di rifuggirli aggrappandomi a “ciò che è stato” rimanendo probabilmente sommerso dalle loro onde, o posso provare a “fluire” cercando un qualche modo per poterle cavalcare.
 
Di fronte al cambiamento posso cercare illusoriamente di “resistergli” aggrappandomi a qualcosa
(può essere ad es. anche un “attaccamento” ad una modalità propria di atteggiamento-comportamento)…
oppure posso
“accettare consapevolmente che il tutto è in continuo cambiamento”
e “accettare di fluire”.
 
 
 
 

Related Posts

Share This